investimenti
Adesso stai leggendo
Grafici Renko - trading senza pressione del tempo
3

Grafici Renko - trading senza pressione del tempo

creato Natalia BojkoSettembre 4 2019

Grafici Renko, ovvero negoziazione basata solo sulla volatilità

Ogni commerciante all'inizio (e non solo) della sua carriera alle prese con diversi dilemmi. Questi includono questioni di base riguardanti i metodi di analisi, la selezione degli strumenti, le assunzioni di profitti e rischi e molti altri singoli fattori di trading. Uno degli argomenti più interessanti sono gli strumenti che utilizziamo e il grafico. Sul portale troverai una considerevole dose di informazioni su questo argomento, tuttavia questo articolo non riguarderà questo argomento.

Analizzando molte conferenze, discorsi di noti trader e soprattutto guadagni, oltre all'ispirazione, possiamo trarre due importanti conclusioni sul successo nel trading. Prestano principalmente attenzione a psicologia. Uno degli argomenti che appare costantemente in quest'area è lo stress e la pressione del tempo in cui dobbiamo decidere di aprire o chiudere una posizione. Esistono molti metodi che puoi implementare più o meno efficacemente nel tuo trading, ma esiste uno strumento, un grafico, un indicatore o un oscillatore che può escludere il tempo dal trading?


Assicurati di leggere: Come non lasciare perdite interne?


Grafici Renko in pratica

Rispondere alla domanda nell'ultima frase, sì. C'è un grafico usato raramente dai trader principianti che è in grado di eliminare il tempo dalla formazione di mattoni. Chiamiamo questo tipo di grafico Renko. Non è così popolare come i grafici a barre o lineari e viene utilizzato piuttosto da commercianti più esperti o curiosi. È interessante notare che è un grafico davvero semplice da usare che genera molti segnali. La mancanza di pressione del tempo deriva dal fatto che Renko si basa esclusivamente sulla volatilità.

I grafici Renko sono disponibili sulla piattaforma cTrader e JForex Dukascopy in standard. Per le piattaforme MetaTrader 4/5, dovresti dotarti di soluzioni personalizzate.

Il grafico Renko è costituito dal cosiddetto scatole. Nelle classiche classifiche di candele come dice il nome, abbiamo il mondo. Stoppini, prezzi alti e bassi, nonché il prezzo di chiusura e apertura della forma della candela (o meno). Una candela a seconda delle impostazioni del grafico può essere formata in un'ora, quattro ore, minuti, giorno, mezz'ora, ecc., A seconda dell'intervallo. Grazie a ciò possiamo leggere molti segnali provenienti dalle formazioni di candele. Invece di una candela, il grafico Renko ha una scatola che sembra un mattone.

grafici renko

Esempio di grafico Renko.

Parametro di variazione

Questo mattone si forma sulla base della variabilità e il tempo non ha importanza. Queste scatole sono progettate in modo tale da non essere mai vicine l'una all'altra. L'unico parametro che possiamo usare per personalizzare un tale grafico è l'intervallo di variabilità di un tale mattone. Si consideri, ad esempio, le azioni della società X. I suoi titoli sono quotati in PLN. Se impostiamo la nostra scatola in modo tale da superare il livello di 5 PLN, quindi quando il prezzo dello stock aumenta di 20 PLN creeremo i mattoncini 4. Il tempo non ha importanza. Conta solo il traffico generato e le sue dimensioni.

Grafici e consolidamento Renko

Sappiamo molto bene che il periodo di consolidamento è un periodo di bassa volatilità e quindi piccoli profitti potenziali. Considerando il nostro esempio di cui sopra, se il prezzo di una determinata azienda (un mattone si forma dopo uno spostamento di almeno PLN 5) si sposterà costantemente al di sotto dell'intervallo del riquadro, non ne verrà creato uno nuovo.

grafico renko

Grafici Renko e periodo di consolidamento.

Usando la tabella dei tipi di Renko, ci liberiamo non solo del parametro time (intervallo indicato nella tabella sopra), ma saltiamo anche i periodi del cosiddetto campagna pubblicitaria. La scala temporale non è costante qui, il che significa che il numero di mattoni non dipende dal periodo percorso. Diamo un'occhiata all'esempio sopra nel grafico, in cui il numero di caselle su 15-19 agosto è decisamente maggiore rispetto al periodo 23-27 di agosto.

Che dire degli indicatori?

Perché non è possibile aggiungere indicatori classici a un grafico Renko? La risposta è sostanzialmente semplice. La maggior parte di essi contiene un fattore temporale. Un gran numero di trader che usano caselle invece dei classici grafici a candela si basa sull'analisi di un grafico pulito. Grazie alle capacità del mattone e alla definizione delle dimensioni della sua creazione, i trader filtrano piccoli movimenti, grazie ai quali lo strumento analizzato mostra chiaramente la tendenza.

Renko

Una buona idea per supportare Renko è usare Prezzo azioneo metodi classici di analisi tecnica, senza utilizzare indicatori. Questi saranno i suddetti livelli di supporto e resistenza, tendenze o canali di prezzo. Spesso questo tipo di grafico viene utilizzato per lo scalping.

Grafici Renko - Pro e contro

Un indubbio vantaggio del grafico Renko è l'eliminazione della pressione del tempo. Inoltre, possiamo impostare individualmente quei parametri di variabilità che ci interessano di più. Il grafico è semplice da analizzare e filtra il rumore del mercato. È facile leggere la tendenza da loro. Per alcuni, questo sarà un vantaggio per altri, ma le scatole si basano esclusivamente sui prezzi di chiusura. Le candele che si formano sulle candele vengono ignorate e la scatola stessa non fornisce molte informazioni su ciò che è accaduto durante la sua creazione. Sarà molto più difficile leggere le opinioni del mercato. L'uso dei prezzi di chiusura ridurrà effettivamente il "rumore" del mercato, ma senza utilizzare un'analisi aggiuntiva, può generare un segnale errato. In larga misura, tutto dipende dalla strategia adottata. Proprio come l'uso di tipici indicatori di analisi tecnica.

Un grafico pulito e il prezzo che crea da un lato possono essere un enorme vantaggio. Il rovescio della medaglia sarà ai trader che amano leggermente in anticipo e aiutano ad analizzare i segnali di input e output usando oscillatori aggiuntivi. Pertanto, prima di utilizzare Renko, vale la pena non solo scegliere la giusta strategia, ma anche considerare se questo tipo di grafico sarà ben compreso da noi e conveniente nel trading quotidiano.

Cosa ne pensi?
Io
29% DI
interessante
56% DI
Eh ...
0%
Shock!
0%
Non mi piace
12% DI
ferita
2%
Circa l'autore
Natalia Bojko
Natalia Bojko
Laureato alla Facoltà di Economia e Finanza, Università di Białystok. Ha operato attivamente sui mercati valutari e azionari dal 2016. Si basa sul presupposto che le analisi più semplici portino i migliori risultati. Fan del trading swing. Quando seleziona le società per il portafoglio, segue l'idea di investire in valore. Dal 2019 ha il titolo di analista finanziario. Attualmente lavoro come analista valutario presso Trefix e specialista in mercati finanziari presso TeleTrade. Lavora anche con Investing come redattore finanziario e analista. Co-ideatore del progetto Podlaska Stock Exchange Academy (XNUMXa e XNUMXa edizione).
3Komentarze
  • Avatar
    abxtrader86
    5 September 2019 su 11: 38

    ovviamente potrebbero esserci degli stoppini nel renko

  • Avatar
    NATT
    5 September 2019 su 17: 30

    Dipende dal tipo di grafico. Molte volte succede che (non ho stoppini) il prezzo viene fuori dalla scatola. A questo punto, non viene creato né uno stoppino né una nuova scatola, che molti percepiscono come un problema con la piattaforma. La situazione in cui viene creato lo stoppino su Renko appare come un indicatore tracciato sul grafico (in precedenza era sulle piattaforme HFT e TMS, ora non so se è stato fatto come un grafico o se è ancora un indicatore). Kalsal Renko sulla maggior parte delle piattaforme, specialmente quelle più recenti, non ha stoppini. Ecco perché stiamo parlando di scatole e mattoni. Concordo che possono essere. Anche se nelle impostazioni classiche non dovrebbero essere, quindi scatole e mattoni e non stoppini.

Lascia una risposta