Psicologia del trading
Adesso stai leggendo
Come affrontare una brutta corsa nel trading?
1

Come affrontare una brutta corsa nel trading?

creato Natalia BojkoPuò 5 2020

Prima o poi ognuno di noi tocca il momento in cui iniziamo a chiedersi se il trading sul forex è anche per noi. Tale riflessione di solito arriva dopo una serie di perdite e tentativi frustranti di salvare rapidamente la situazione, che si conclude con un altro rompere il conto. Di solito agiamo in modo irrazionale, esagerando la nostra posizione e agendo contro ogni logica. Esiste un metodo efficace per impedirlo? Mi sembra che non ci sia un modo per toglierci il "destino" delle perdite.

Abbiamo già scritto un po 'sull'approccio alla perdita nell'articolo sull'internalizzazione delle perdite. Oggi, tuttavia, ci concentreremo su diverse questioni che potrebbero aiutare a cogliere i recenti fallimenti e normalizzare nuovamente il nostro trading. All'inizio vorrei sottolineare che non tutti gli esempi forniti e non tutti i metodi presentati devono avere una traduzione perfetta nella nostra realtà. Ogni sistema di trading (anche se utilizzato da folle di persone) è un modo unico di prendere decisioni (anche psicologiche). Data questa unicità, non vi è alcuna garanzia che gli aiuti che forniamo siano pienamente efficaci. Tuttavia, ti costringono ad approfondire l'analisi del tuo trading, che incoraggiamo fortemente.

Forex trading - la noia è la chiave

Spesso dalle labbra dei commercianti che guadagnano possiamo sentire che il loro commercio è semplicemente ottuso. Ciò non equivale a privarti di interesse per i mercati o a perdere la passione. Manca di emotività. Il trading sta diventando uno strumento per fare soldi in cui le perdite sono trattate come parte del business. La percezione di fare trading sul forex o su altri mercati finanziari come avere un business ci dà un po 'di spazio per comprendere l'essenza di liberarci rapidamente delle perdite. In quanto proprietario dell'azienda, cercheremmo sicuramente di ridurre i costi in modo che il reddito potenziale sia il più elevato possibile. Proviamo a tradurre lo stesso ragionamento in trading.

DPerché l'attività commerciale dovrebbe essere noiosa ma interessante? Tutto ciò che evoca emozioni estreme in noi - l'entusiasmo per il guadagno e il nervosismo della perdita di capitale è paragonabile al gioco d'azzardo. Il loro compito è di fornirci intrattenimento, a volte purtroppo associato alla registrazione di perdite significative. È estremamente difficile sbarazzarsi dell'emotività nel commercio. Ci accompagnano in ogni ambito della vita e nessuno vuole diventare un robot emotivo. Nel trading noioso e silenziando tutti i fattori esterni, è estremamente importante acquisire la capacità di concentrazione. Ogni giorno, non ci rendiamo conto che il telefono, i messaggi, i dati, le conversazioni con amici, partner, capo o genitori determinano il nostro umore (e non solo loro). Concentrarsi in condizioni in cui qualcosa accade intorno a noi tutto il tempo può essere impossibile per alcuni. Forse vale la pena cercare un luogo di scambio?

Tempo per una pausa

Analizzando la serie di perdite, noteremo sicuramente una certa tendenza. Gli ordini che hanno comportato l'esaurimento del nostro conto vengono di solito conclusi uno dopo l'altro, con la speranza che se abbiamo perso la posizione corta significa che rifletteremo su quello lungo. Nel frattempo, il mercato ci sta facendo un altro pezzo e sta andando sempre più a sud. Se è diverso e le perdite derivano dall'attaccamento effettivo al sistema di transazione, vale la pena analizzare i parametri della nostra strategia. Uno strumento utile può essere Vincita.

Tornando al tema dell'interruzione, forse è una soluzione che funzionerà nel tuo caso. Fermare il trading per un po 'di tempo ti darà del tempo per raccogliere i tuoi pensieri e riposare. Spesso, nel tentativo di riprendersi dalla perdita registrata successiva, puliamo la fattura quasi a zero, pagando un extra al deposito, in modo da poter concludere transazioni più grandi e "restituire" il più presto possibile. Ritirare dal mercato in un momento simile sarà vantaggioso sia per il commerciante che per il suo capitale. Uno sguardo nuovo al proprio commercio e la capacità di trovare un potenziale errore sarà possibile solo quando si guardano effettivamente in modo obiettivo, sobrio e senza emozioni per le transazioni effettuate. Accettare la realtà così com'è è difficile come apprendere la disciplina, la concentrazione e la coerenza.

"Devo essere sul mercato"

No, non è necessario. Il trading è un'opportunità per guadagni ragionevoli ottenuti con mezzi ponderati. Non è né una necessità dell'esistenza, né qualcosa da cui dovremmo essere totalmente dipendenti (finanziariamente e mentalmente). Non siamo in grado (anche da un punto di vista puramente fisico) di vedere ogni opportunità commerciale ad ogni intervallo. Saltare dal proverbiale fiore a un fiore (analogamente dall'intervallo all'intervallo) in cerca di una possibilità di entrare nella posizione o di confermarsi nel diritto già contenuto è un'azione insensata, costosa e che richiede tempo. Anche la mancanza di posizione è una posizione, a volte più redditizia di quanto pensiamo.

Forex Trading Gioco d'azzardo 1

Un piccolo rimedio per tale follia può essere una lista di controllo. Se utilizziamo una strategia da molto tempo, pensiamo di conoscerla dall'inizio alla fine. Tuttavia, se ci troviamo a fare cose che non facciamo in "condizioni di guadagno", forse vale la pena specificare il nostro piano su un pezzo di carta in diversi punti? Non solo ogni transazione dovrà attraversarla, il che significa che in realtà ci proteggeremo dalla mancanza di coerenza nella sua attuazione, ma abbiamo anche un eccellente materiale analitico per potenziali miglioramenti. Sedendosi sulla carta, vedendo un buon momento per entrare, spesso dimentichiamo le regole che ci imponiamo. Qui e ora sembra anche una necessità concludere una transazione e un'opportunità per fare soldi su di essa. Notando la perdita in una tale posizione, stiamo appena iniziando ad analizzarla secondo il sistema di transazione adottato. Si scopre che è completamente sconsiderato e non soddisfa i presupposti chiave della strategia. D'altra parte, avere un elenco di condizioni che devono essere soddisfatte prima di te sarà sicuramente più facilmente sopraffatto dal caos di cogliere ogni "opportunità".

Tale checklist porta anche alla seconda soluzione che è il presupposto registro delle transazioni. È con lui che il forex trading diventerà molto più semplice ed efficace a lungo termine. È sufficiente descrivere in una frase il motivo per cui abbiamo deciso di assumere tale posizione o se è coerente con le ipotesi. È possibile integrare un diario di questo tipo con informazioni sulla SL e sulla TP impostate, sugli utili o sulle perdite o sul livello presunto di profitto da rischiare.

Un esempio della checklist di un trader:

  1. Il mercato è in tendenza o in fase di consolidamento?
  2. C'è un livello significativo di supporto o resistenza nelle vicinanze?
  3. Il commercio è confermato dall'indicatore?
  4. Qual è il rapporto rischio-rendimento?
  5. Quanto capitale rischio?
  6. Esistono informazioni macroeconomiche pertinenti che potrebbero influire sugli scambi?
  7. Seguo il mio piano di trading?
Cosa ne pensi?
Io
Il 23%
interessante
Il 77%
Eh ...
0%
Shock!
0%
Non mi piace
0%
ferita
0%
Circa l'autore
Natalia Bojko
Natalia Bojko
Sta speculando attivamente sul mercato Forex da 2016, assumendo che le analisi più semplici portino i migliori risultati. Ha maturato la sua prima esperienza sul WSE e sul mercato delle materie prime. Attualmente è studentessa della Facoltà di Economia e Management di Białystok, dove sviluppa e co-crea attivamente l'Accademia della Borsa di Podlasie. In privato, un sostenitore del tempo libero attivo.
1Komentarze

Lascia una risposta