principiante
Adesso stai leggendo
Rapporti sulle azioni del petrolio greggio: cosa devi sapere su di loro?
0

Rapporti sulle azioni del petrolio greggio: cosa devi sapere su di loro?

creato Forex ClubLuglio 30 2021

I rapporti sulle scorte di petrolio greggio degli Stati Uniti sono dati vitali per i commercianti su mercato petrolifero. Ci sono due rapporti principali che vengono pubblicati ogni settimana. Loro sono: 

  • API (Istituto petrolifero americano); 
  • EIA (Amministrazione dell'informazione energetica degli Stati Uniti). 

Il rapporto EIA è più rispettato dagli investitori per il fatto che si tratta di dati di un'agenzia governativa, quindi è più affidabile.

Gli aggiornamenti settimanali sulle scorte di greggio negli Stati Uniti sono uno dei dati più importanti sulla situazione del mercato di questa materia prima energetica. Gli analisti e gli operatori petroliferi tengono traccia delle variazioni delle scorte. Il livello delle scorte di greggio viene utilizzato dagli analisti per stimare la domanda di mercato, che si tradurrà in variazioni di prezzo nel prossimo futuro.

Se le scorte di petrolio greggio sono aumentate durante l'anno, ciò potrebbe significare che la domanda di petrolio è più debole di quanto previsto dai partecipanti al mercato petrolifero. Una domanda più debole può ridurre la domanda della materia prima, il che abbasserà il prezzo. È particolarmente importante quando il livello delle scorte è diverso dalle aspettative degli analisti. Se il livello delle scorte è molto inferiore alle attese degli analisti, significa che la domanda di petrolio è molto più forte, il che potrebbe tradursi in prezzi più alti.

Istituto petrolifero americano (API)

API è un'associazione che rappresenta l'impegno delle aziende americane nella produzione, raffinazione e distribuzione di petrolio greggio e prodotti petroliferi. Attualmente, l'API è inclusa oltre 600 membri dell'industria petrolifera e del gas. L'organizzazione si occupa di rappresentanza del settore e lobbying al Congresso.

apiAmerican Petroleum Institute è stata fondata nel 1919. Attualmente, oltre a fornire dati di mercato, introduce anche standard di mercato riguardanti, tra l'altro, protezione ambientale. Nel corso della sua storia, ha sviluppato circa 700 standard di settore. Nel 1920, l'API iniziò a pubblicare rapporti sulla produzione settimanale di petrolio. Nel 1924 fu introdotto il primo standard per le attrezzature petrolifere. Dal 1929 l'API redige il WSB (Bollettino Statistico Settimanale), che conteneva informazioni sulle scorte di petrolio greggio (regionali e nazionali) negli Stati Uniti. Ci sono anche nel rapporto informazioni sulla produzione, l'importazione e lo stock dei quattro prodotti più importanti: Benzina per motori, kerosene per jet, olio combustibile distillato e olio combustibile residuo. Questi prodotti rappresentano circa l'80% della produzione della raffineria. Il 1969 fu un anno importante per le attività dell'organizzazione. API ha quindi spostato l'ufficio da New York a Washington. Questo è stato quello di contribuire a realizzare una migliore lobbying al Congresso.

Secondo l'American Petroleum Institute, il rapporto copre circa il 90% dell'industria dell'estrazione e della lavorazione del petrolio. Il restante 10% è stimato dall'agenzia. Molto spesso, l'API viene considerata un'introduzione al rapporto EIA poiché il rapporto WSB viene rilasciato martedì alle 16:30 EST. Se il lunedì antecedente la pubblicazione del rapporto è un giorno festivo, il rapporto viene pubblicato il mercoledì. Sebbene gli analisti ritengano che il rapporto EIA sia più accurato, lo riporta l'American Petroleum Institute le stime mensili di entrambi i rapporti sono entro l'1% di errore l'81% delle volte.

Energy Information Administration (EIA)

Amministrazione dell'energia (EIA) è un'agenzia governativa fondata nel 1977. La VIA è responsabile della raccolta oggettiva dei dati sul mercato dell'energia. L'agenzia si occupa, tra gli altri fornire informazioni su scorte, domanda e prezzi del petrolio greggio e dei prodotti petroliferi. A differenza dell'API, l'Energy Information Administration non svolge alcuna attività di lobbying.

L'EIA pubblica una serie di rapporti. Tra questi si possono citare:

  • Questa settimana nel petrolio - viene pubblicato ogni mercoledì. Fornisce informazioni sulle scorte di approvvigionamento di petrolio greggio. Inoltre, informa sulla produzione di prodotti come benzina, distillati e propano.
  • La revisione mensile dell'energia - pubblica i dati sui consumi energetici negli Stati Uniti. I dati risalgono al 1949. Allo stesso tempo, la VIA pubblica regolarmente una bozza sul mercato dell'energia a breve e lungo termine. Il rapporto include anche informazioni sulla produzione e sul consumo di energia, nonché sull'importazione e l'esportazione.
  • Rapporto sullo stato del petrolio - viene pubblicato anche ogni mercoledì. Contiene informazioni dettagliate sulle riserve di petrolio greggio detenute negli Stati Uniti e sulla produzione di petrolio greggio e prodotti raffinati.

Rapporto settimanale sullo stato del petrolio

eiaAgenzia VIA ogni mercoledì alle 10:30 ET (Eastern Time) pubblica Rapporto settimanale sullo stato del petrolio. Questo documento fornisce informazioni sulla fornitura di petrolio greggio, nonché dati sulle scorte di petrolio greggio e sui prodotti di raffineria. Il rapporto include anche dati dettagliati (regioni, prezzi dei prodotti). Inoltre, l'EIA pubblica le previsioni per i prodotti petroliferi. "Rapporto settimanale sullo stato del petrolio" basa i suoi dati su sondaggi preparati dai maggiori produttori e trasformatori di petrolio degli Stati Uniti. Come avviene nel report API, viene stimato il valore prodotto dalle entità più piccole.

La prima parte del rapporto descrive le scorte di petrolio greggio e prodotti petroliferi raffinati. Oltre all'inventario attuale, il rapporto confronta gli inventari di una settimana fa ed esamina le variazioni di anno in anno. Al 23 luglio 2021 le riserve (insieme alla Riserva Strategica di Petrolio) ammontavano a 1 milioni di barili, il che significava una diminuzione del 890% a/a e dello 10,5% t/t.

01 EIA scorte di petrolio greggio

fonte: eia.gov

La parte successiva contiene informazioni su produzione, importazione, esportazione e variazioni delle scorte di petrolio greggio. Nel corso dell'anno il “contributo” medio giornaliero alla raffineria è aumentato di 15,875 milioni di barili (al giorno). Ciò ha significato un aumento di 1,28 milioni di barili (+ 8,77% a/a). Vale anche la pena ricordare che il rapporto include anche informazioni sulla produzione, ad esempio, di etanolo.

02 VIA produzione di petrolio

fonte: eia.gov

La parte successiva del rapporto fornisce informazioni sulla produzione di petrolio greggio lavorato. Questi includono benzina, carburante per aerei e propano.

Le prime tabelle presentano dati aggregati sulla produzione di petrolio. Le seguenti parti del Weekly Petroleum Status Report, tuttavia, forniscono informazioni dettagliate sulla produzione per regione. Inoltre, vengono pubblicate informazioni sul livello di utilizzo. cioè, l'uso della capacità produttiva nelle raffinerie. Il 23 luglio 2021, l'utilizzo della capacità era dell'85,1%, superiore rispetto a una settimana fa (84,8%) ea un anno prima (68,1%).

Rapporti sulle azioni del petrolio greggio: come analizzarli?

I report sulle scorte di greggio e sui prodotti della raffinazione sono sicuramente informazioni utili per chi investe nel mercato del greggio. Tuttavia, va ricordato che gli investitori attribuiscono un'importanza molto maggiore al rapporto VIA. Monitorando da vicino i livelli di inventario, puoi aiutarti a valutare i futuri movimenti di prezzo di questa merce. Se le scorte sono in aumento, significa che l'offerta della materia prima era superiore alla domanda. Di conseguenza, ciò può significare che c'è un leggero squilibrio di prezzo, che può contribuire a un calo del prezzo di questa merce.

È vero il contrario quando le azioni scendono. Ciò aumenta la probabilità di un aumento del prezzo poiché la domanda ha superato l'offerta questa settimana. Naturalmente, i dati di inventario dovrebbero essere confrontati con i dati storici. È meglio se i dati storici coprono un'ampia gamma di dati per cogliere i "cicli" nel mercato petrolifero. Vale anche la pena guardare la reazione del mercato al rapporto.

Ignorare i dati ribassisti del rapporto EIA potrebbe suggerire un sentimento rialzista da parte degli investitori. A loro volta, i cali dopo il livello "rialzista" delle scorte potrebbero suggerire che il mercato intende andare a sud. Nonostante l'importanza di questo rapporto, va ricordato che gli Stati Uniti sono il maggior consumatore di greggio (circa il 20% del consumo annuo). Un'altra regione è l'Unione Europea (15%) e la Cina (14%). Quindi un cambiamento nelle scorte negli Stati Uniti può fare la differenza nei prezzi del petrolio fintanto che il resto del mondo segue la stessa direzione del consumo di petrolio degli Stati Uniti. 

Cosa ne pensi?
Io
0%
interessante
100%
Eh ...
0%
Shock!
0%
Non mi piace
0%
ferita
0%
Circa l'autore
vuoto
Forex Club
Forex Club è uno dei più grandi e antichi portali di investimento polacchi - forex e strumenti di trading. È un progetto originale lanciato nel 2008 e un marchio riconoscibile focalizzato sul mercato valutario.

Lascia una risposta