Notizie
Adesso stai leggendo
Euro sul punto di ipervenduto? Uno sguardo ai dati dal rapporto COT
0

Euro sul punto di ipervenduto? Uno sguardo ai dati dal rapporto COT

creato Daniel KosteckiPuò 13 2019

Citazioni di coppia EUR / USD anche se non sono stati caratterizzati da volatilità superiore alla media negli ultimi mesi, si sono mossi in una tendenza al ribasso sistematica, che alla fine ha portato il corso al livello più basso in due anni.

Inoltre, insieme alla sistematica perdita della principale coppia valutaria, sembra che gli investitori speculativamente focalizzati sul mercato a termine dell'euro abbiano aumentato le loro posizioni corte. In breve, questo significa che la tendenza è una tendenza salutare quando il prezzo aumenta con l'impegno a fare trading nella direzione in cui si muove il prezzo. In questo caso, ciò significava un aumento del coinvolgimento in posizioni corte in euro, che osserviamo sulla base di Rapporto sugli impegni degli operatori pubblicato dal comitato CFTC.

La situazione sui contratti

Guardando al passato, le posizioni corte sui contratti in euro hanno avuto il loro ultimo calo locale nell'aprile dell'anno 2018. Da quel momento a maggio, il numero di contratti "brevi" è passato da 86 350 a 258 738. Significa triplicare le "piante" che l'euro contro il dollaro continuerà a essere ammortizzato. Non ci sarebbe nulla di straordinario in questo, non il fatto che un tale numero di posizioni corte negli ultimi anni ha suggerito che il mercato è il sorpasso.

contratti in euro

Posizioni corte su contratti in euro. Fonte: tradingster.com

In 2012, 2015 e 2016, un livello simile di posizioni corte era un livello estremo, da cui gli investitori hanno iniziato a realizzare profitti e posizioni strette che hanno guadagnato quando l'euro si è deprezzato. Certo, non è mai che il mercato non possa essere esaurito, ma sembra che i livelli attuali possano essere allarmanti. Se non ci sono nuove informazioni che non ti incoraggino ad acquistare il dollaro per l'euro, potresti non voler negoziare per il calo del cambio EUR / USD. Quindi potremmo anche andare al fenomeno della compressione breve.

La breve compressione non è altro che una rapida chiusura di posizioni corte quando il mercato cessa di cadere e inizia a crescere. A quel tempo, le posizioni lunghe vengono rapidamente riacquistate (per chiudere la posizione corta dovrebbe essere riacquistata), il che potrebbe generare un aumento dei prezzi più ampio.

diagramma di eurusd

Diagramma EUR / USD, D1. Fonte: piattaforma Conotoxia

Dal punto di vista del grafico, la formazione del cuneo finale è parte di una grande vendita possibile sul mercato. Teoricamente, potrebbe apparire una breve compressione più grande dopo aver attraversato la linea principale sopra le cime.

Cosa ne pensi?
Io
0%
interessante
100%
Eh ...
0%
Cosa?
0%
Non mi piace
0%
Tragedia
0%
Circa l'autore
Daniel Kostecki
Daniel Kostecki
Chief Analyst Conotoxia Ltd. Laureata in economia presso l'Università di Szczecin. È stato coinvolto nei mercati finanziari in privato da 2007 e professionalmente da 2010. Vincitore della statuetta FxCuffs nella categoria Blog of the Year e Personalità dell'anno. Autore di innumerevoli commenti e analisi riguardanti la situazione sui mercati finanziari e ospite di emittenti televisive, stampa e radio nazionali.

Lascia una risposta