Notizie
Adesso stai leggendo
Opzioni binarie vietate in Polonia dal KNF su base permanente
0

Opzioni binarie vietate in Polonia dal KNF su base permanente

creato Paweł MosionekGiugno 25 2019

La vigilanza finanziaria polacca, l'Autorità di vigilanza finanziaria polacca (KNF), ha deciso oggi (cioè 25 giugno 2019) di introdurre un divieto sulle opzioni binarie offerte ai clienti al dettaglio. Le modifiche includono non solo le case di brokeraggio polacche, ma anche tutte le istituzioni finanziarie che operano sul territorio della Polonia, incluse quelle che possiedono "Solo" notifica della PFSA.


Assicurati di leggere: Quali sono le opzioni binarie?


Opzioni binarie senza futuro

Strumenti opzionali sono stati banditi dal regolatore europeo ESMA già 1 luglio 2018 anno. Recentemente, non vi è stata alcuna mancanza di voci secondo cui l'ESMA vuole porre fine al prolungamento dell'intervento sui prodotti (per legge è possibile introdurre solo restrizioni temporanee per il periodo di mesi 3 con possibilità di estensione). Tuttavia, una condizione necessaria doveva essere il cambiamento da parte dei regolatori introdotti a livello nazionale verso i "binari" una volta popolari.

La Commissione ha deciso all'unanimità, sulla base della MiFIR, di limitare completamente le opzioni binarie per i rivenditori. Ciò significa che i regolamenti sono stati implementati a livello nazionale nella stessa forma in cui lo erano stati per meno di 12 mesi.

Il testo completo della decisione KNF adottata su 25 a giugno di quest'anno. insieme con la motivazione sarà pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell'autorità di supervisione finanziaria e entrerà in vigore su 2 luglio di quest'anno. La decisione della PFSA sarà indefinita. Il messaggio ufficiale si trova sul sito web del regolatore tutaj.

Nessuna sorpresa

La decisione del KNF non è scioccante. Le opzioni binarie sono state per lungo tempo identificate con un alto rischio di perdita di fondi, il che è stato confermato da tutte le statistiche. Questi strumenti erano più spesso paragonati allo strumento "gioco d'azzardo" rispetto allo strumento di investimento (leggi: Trading su opzioni - Gioco d'azzardo o investimento?). Recentemente, decisioni analoghe sono state adottate da autorità di regolamentazione di altri Stati membri, tra cui ieri da italiani.

Al momento non ci sono cambiamenti noti che prevarranno nella legge polacca e riguarderanno il mercato Forex e gli strumenti CFD. In uno dagli ultimi annunci della Camera di intermediazione, i rappresentanti delle istituzioni hanno chiesto di astenersi dalla decisione fino alla decisione del regolatore cipriota CySEC. Non c'è rimasto molto tempo.

Cosa ne pensi?
Io
60%
interessante
40%
Eh ...
0%
Cosa?
0%
Non mi piace
0%
Tragedia
0%
Circa l'autore
Avatar
Paweł Mosionek
Un trader attivo nel mercato Forex dall'anno 2006. Redattore del portale Forex Nawigator e redattore capo e co-creatore di ForexClub.pl. Relatore alla conferenza "Focus on Forex" presso la Warsaw School of Economics, "NetVision" presso l'Università di tecnologia di Gdańsk e "Intelligence finanziaria" presso l'Università di Danzica. Vincitore di due volte di "Junior Trader" - un gioco di investimento per studenti organizzato da DM XTB. Dipendente da viaggi, motocicli e paracadutismo.

Lascia una risposta