Notizie
Adesso stai leggendo
Forex trading a luglio - dati misti. La volatilità rimane bassa.
0

Forex trading a luglio - dati misti. La volatilità rimane bassa.

creato Natalia BojkoAgosto 20 2019

Luglio è stato pieno di molti dati macroeconomici pubblicati per le principali economie globali. Inoltre, alla fine del mese scorso, i tassi di interesse negli Stati Uniti sono stati ridotti, il che ha innescato reazioni di mercato significative. A prima vista, le lenti coppie di valute di giugno hanno iniziato a riprendersi a luglio. Potremmo cogliere alcune importanti mosse e la volatilità alla fine ha attratto investitori e speculatori forex. Esaminando i rapporti sui volumi delle principali aziende del settore, i risultati presentati nelle pubblicazioni sono molto diversi. Da un lato, si potrebbe pensare che luglio sarà l'inizio per superare la sfortuna nel contesto della volatilità, dall'altro lato i dati presentati non si riflettono in questa affermazione, anche se ci sono eccezioni.


Assicurati di leggere: Mercati dormienti: il volume di giugno sulle valute è diminuito del 25%


14,08 trilioni di euro in gestione

Il primo rapporto che è uscito sostanzialmente di recente è il rapporto dell'azienda Euronext. A prima vista, i risultati non sono sorprendenti e non differiscono dal settore. Interessanti, tuttavia, sono le pubblicazioni sui beni raccolti dai clienti. 19.08 trilioni di euro sono in gestione (come dichiarato dalla società di 14,08). Questo risultato è 2% migliore di quello dell'anno 2018 di luglio.

euronext 19.08

È interessante notare che, sebbene la società non abbia registrato aumenti significativi su base mensile, rispetto allo scorso anno, la maggior parte dei segmenti (chiave per l'impresa) ha registrato aumenti.

Uno dei risultati più interessanti che la società ha presentato riguarda il ClearStream Investment Fund. Secondo i dati presentati, il fondo ha elaborato 2,6 milioni di transazioni. Ciò si traduce in un aumento del 31% su base annuale.

euronext 2 19.08

È molto probabile che buoni risultati siano in parte dovuti all'espansione dell'offerta di fondi, in particolare sul mercato australiano. Sono stati arricchiti con ulteriori opportunità di investimento in valute.

25% in meno di un anno fa

Un altro rapporto che abbiamo dato un'occhiata è una pubblicazione Capitale GAIN. Osservando il fatturato generato dai clienti al dettaglio, negli ultimi anni si può vedere molta regressione. Hanno effettuato transazioni per un importo di 135,8 miliardi di dollari a luglio 2019.

guadagnare capitale

I volumi giornalieri medi (ADV) del gruppo sono stati pari a $ 5,9 miliardi a luglio 2019 e rappresentano una diminuzione del 14,5 percento su base mensile. La diminuzione si è verificata dall'importo 6,9 miliardi di dollari al giorno. Dato l'anno 2018, c'è stata una regressione dell'29%.

Presentano dati interessanti su account attivi e nuovi. Nonostante i dati scarsi nel contesto del volume, il numero di account attivi è aumentato. Traducendo le parole in numeri, stiamo parlando in modo specifico degli account 117 582. Questo è un aumento di circa 4 500 account. Guardando un po 'più ampio ai risultati presentati, sono più di 10% peggiori rispetto a 2018.

Ripartizione di luglio

CLS apparteneva a un gruppo di società che poteva vantare una crescita a giugno. Guardando i rapporti di luglio, possiamo parlare della rottura di questa corsa. Il fatturato medio giornaliero è stato a livello di 1,75 trilioni di dollari. Il gruppo CLS è un fornitore leader di servizi di mitigazione del rischio e regolamento per i commercianti di valute. Ha registrato un declino in tutti e tre i segmenti della sua attività.

cls 19.08

Confrontando i dati presentati allo scorso mese, il volume medio giornaliero degli scambi si è ridotto di 7,1%. Considerando l'approccio annuale, il risultato è migliore di 6,8%. Infine, esaminiamo tre segmenti aziendali: contratti swap, spot e forward. Di queste tre sezioni, lo swap ha goduto del massimo interesse e quindi del turnover.

August ci sorprenderà?

Dati i dati di luglio, ci si può aspettare un miglioramento del sentiment in alcuni segmenti. Non dimentichiamo che ad agosto abbiamo ricevuto alcuni dati importanti dagli Stati Uniti e dalla zona euro. Inoltre, sul mercato sono arrivate alcune nuove notizie sull'imposizione di dazi doganali sulla Cina e sul loro possibile spostamento nel tempo. L'escalation del conflitto da un lato vince l'avversione verso attività rischiose e dall'altro tenta le mosse rischiose contando su mosse forti su coppie di valute.

Cosa ne pensi?
Io
57%
interessante
43%
Eh ...
0%
Cosa?
0%
Non mi piace
0%
Tragedia
0%
Circa l'autore
Natalia Bojko
Natalia Bojko
Sta speculando attivamente sul mercato Forex da 2016, assumendo che le analisi più semplici portino i migliori risultati. Ha maturato la sua prima esperienza sul WSE e sul mercato delle materie prime. Attualmente è studentessa della Facoltà di Economia e Management di Białystok, dove sviluppa e co-crea attivamente l'Accademia della Borsa di Podlasie. In privato, un sostenitore del tempo libero attivo.

Lascia una risposta