Notizie
Adesso stai leggendo
L'inverno sta arrivando - Previsioni di Saxo Bank per il quarto trimestre
0

L'inverno sta arrivando - Previsioni di Saxo Bank per il quarto trimestre

creato Saxo BankOttobre 4 2022

Mi dispiace deludere i lettori più giovani di questa previsione per il quarto trimestre, a cui è associato il suo titolo Game of Thrones. È piuttosto un riferimento a un film degli anni '70. Basta essere, in cui Peter Sellers interpreta Chauncey Gardiner, un semplice giardiniere che diventa una star di Wall Street e consigliere del presidente. Gli osservatori interpretano erroneamente i suoi semplici consigli di giardinaggio e stagionali come previsioni dell'oracolo, ad esempio:

“In giardino, la crescita dipende dalla stagione. Prima viene la primavera e l'estate, ma poi c'è l'autunno e l'inverno".

L'inflazione è ancora un problema

Anche quest'anno sta arrivando l'inverno per i mercati globali. L'inverno è già arrivato mercato della criptovaluta l'anno scorso ed è stato lì dal ritorno della Fed nel novembre 2021. Più in generale, lo stesso valeva per il mercato azionario, fatta eccezione per un breve disgelo questa primavera seguito da alcuni mesi di sole dopo l'incontro FOMC 16 giugno. L'aumento del tasso di interesse dello 0,75% in questo incontro ha fatto sperare al mercato che la politica sarebbe stata favorevole Federal Reserve raggiungerà il picco prima piuttosto che dopo a causa del danno previsto che un ciclo aggressivo di aumenti dei tassi di interesse arrecherà all'economia.

Dall'inizio del 2020, abbiamo sostenuto che l'inflazione sarebbe stata profondamente radicata e persistente. Manteniamo questa visione, ma ci avviciniamo rapidamente al punto di svolta per l'economia globale, che raggiungeremo nel prossimo trimestre grazie al "picco di politica monetaria aggressiva". Tre fattori porteranno a questa svolta.

  • in primo luogo, le banche centrali mondiali riconoscono che è meglio per loro rischiare politiche eccessivamente aggressive piuttosto che continuare a sostenere la narrativa secondo cui l'inflazione è temporanea e rimarrà entro limiti gestibili. 
  • in secondo luogo, il dollaro USA è incredibilmente forte e riduce la liquidità globale aumentando i prezzi delle materie prime e delle materie prime importate, il che riduce la crescita reale. 
  • in terzo luogoLa Federal Reserve è destinata a raggiungere finalmente il pieno ritmo del suo programma di inasprimento quantitativo, che ridurrà il suo bilancio gonfio fino a $ 95 miliardi al mese. La combinazione di questi tre fattori significa che nel quarto trimestre dovremmo vedere almeno un aumento della volatilità e problemi potenzialmente seri nei mercati azionari e obbligazionari.

La domanda che gli investitori dovrebbero porsi è in realtà la seguente:

Se la politica da falco verrà raggiunta nel quarto trimestre, cosa accadrà dopo?

La risposta è probabile che il mercato comincerà a quotare in previsione di una recessione, piuttosto che semplicemente adeguare i moltiplicatori di valutazione per l'aumento della redditività. Questa svolta - valutazioni sensibili alla recessione - potrebbe arrivare a dicembre, quando i prezzi dell'energia raggiungono il picco dovuto al trio di cui sopra.

Si stima che la quota totale di energia nell'economia mondiale sia aumentata dal 6,5% a oltre il 13%. Ciò rappresenta una perdita netta del 6,5% del PIL sia che si tratti di aumenti dei prezzi su volumi inferiori o di produzione di servizi, o in qualsiasi altro modo vogliamo definirla. Questa perdita deve essere coperta da aumenti di produttività o tassi reali inferiori.

E i tassi reali più bassi dovranno essere mantenuti per evitare il fallimento delle nostre economie saturate di debito. Ciò significa che ci sono in realtà due modi per risolverlo: un'inflazione più elevata che rimane ben al di sopra del tasso di riferimento o un calo dei rendimenti ancora più rapido dell'inflazione. Quale avrà effetto? Questa è la domanda cruciale.

Previsioni per il prossimo futuro

Attualmente, si prevede che i tassi di interesse aumenteranno negli Stati Uniti ea livello internazionale di altri 50-70 punti base, mentre l'inflazione rimarrà elevata o diminuirà gradualmente, il che significa che l'avversione al rischio è il risultato più probabile in questo periodo. Tuttavia, al di là del nostro scenario aggressivo di picco previsto, il mercato tenderà ad aprire posizioni lunghe in attività a rischio più elevato nel caso in cui qualsiasi indicazione che i responsabili politici abbiano rinunciato alla lotta contro l'inflazione poiché i costi dell'inasprimento diventano inaccettabili per sostenere l'economia e il lavoro mercati e costi del servizio del debito pubblico. La lotta continua, tuttavia, parafrasando Chauncey Gardiner: prima che abbiamo la primavera, l'autunno e l'inverno devono arrivare.


Circa l'autore

Steven Jacobsen

Steen Jakobsen, capo economista e CIO Saxo Bank. Dè entrato in Saxo nel 2000. Come CIO, si concentra sullo sviluppo di strategie di asset allocation e sull'analisi della situazione macroeconomica e politica generale. Come capo del team SaxoStrats, il team interno di esperti di Saxo Bank, è responsabile di tutte le ricerche, comprese le previsioni trimestrali, ed è stato il fondatore delle previsioni scandalose di Saxo Bank. Prima di unirti Saxo Bank ha collaborato con Swiss Bank Corp, Citibank, Chase Manhattan, UBS ed è stato responsabile globale del commercio, delle valute e delle opzioni in Christiania (attualmente Nordea). L'approccio di Jakobsen al trading e agli investimenti è stimolante e non ha paura di opporsi al consenso. Ciò causa spesso un dibattito tra la comunità del mercato globale. Ogni giorno Jakobsen e il suo team conducono ricerche in varie classi di attività, coprendo importanti cambiamenti macroeconomici, movimenti di mercato, eventi politici e politiche della banca centrale. Con oltre 30 anni di esperienza, Jakobsen appare regolarmente come ospite a CNBC e Bloomberg News.

Cosa ne pensi?
Io
33%
interessante
67%
Eh ...
0%
Shock!
0%
Non mi piace
0%
ferita
0%
Circa l'autore
Saxo Bank
Saxo Bank è una banca di investimento danese con accesso a oltre 40 strumenti. Il Gruppo Saxo offre diversificazione geografica e protezione dei depositi al 100% fino a EUR 100, fornita dal Fondo di garanzia danese.

Lascia una risposta