Notizie
Adesso stai leggendo
Verbali della Fed. Come sarà il dollaro nei prossimi giorni?
0

Verbali della Fed. Come sarà il dollaro nei prossimi giorni?

creato Natalia BojkoAgosto 22 2019

Ieri abbiamo assistito a una pubblicazione Minuti przez FED. Nel corso della riunione sono stati valutati il ​​più recente taglio dei tassi di interesse e la sua proiezione sull'ulteriore ciclo economico. L'incontro stesso può essere valutato positivamente in termini di impatto sul dollaro. Dovremmo osservare un leggero rafforzamento nei prossimi giorni. Tra gli analisti, possiamo ascoltare valutazioni negative relative all'ulteriore corso, principalmente vapore EUR / USDche cercano apprezzamento della valuta dell'area dell'euro. D'altra parte, il mercato ha vissuto a lungo sulla forza di un dollaro forte e in costante rafforzamento.

Regolazione a metà ciclo

La maggior parte dei membri della FED ha valutato i punti 25, il taglio del tasso di interesse di luglio. Era considerata come "Regolazione a metà ciclo" . Il motivo principale di questa decisione, spiega la Federal Reserve, era di rendere l'economia più flessibile osservandola attraverso il prisma delle recenti turbolenze economiche. L'escalation del conflitto commerciale sulla linea Cina-USA ha portato a una sorta di stagnazione economica e lo spettro del commercio difficile (leggi più costoso) ha portato un sentimento scettico nell'economia degli Stati Uniti. La Fed voleva in una certa misura tagliando i tassi per ricalibrare l'attuale politica monetaria.

Un dollaro forte imbarazzante?

Non dimentichiamo, alla luce dei recenti eventi, le accuse del presidente Trump contro la Cina di un presunto, deliberato indebolimento dello yuan. A suo avviso, la politica del governo cinese è di condurre a un maggiore deprezzamento della valuta nativa, che è una risposta ai dazi imposti dagli Stati Uniti. Non è nuovo rendersi conto che il rafforzamento della valuta nativa non è vantaggioso per gli esportatori. A questo proposito, i banchieri hanno iniziato a indicare con forza il rischio di imporre dazi sui beni cinesi. Molti di loro hanno suggerito che questo rischio pesa pesantemente sull'economia americana e che la mancanza di prospettive per il suo impatto e la possibile riduzione del suo impatto sul commercio contribuisce alla necessità di cambiare gli approcci della politica monetaria. La sua modifica, flessibilità e adattamento all'economia deve consistere in operazioni più efficienti sul tasso di interesse.

Vedremo ulteriori riduzioni?

Il capo della Fed è stato scettico per molti mesi sul suo taglio dei tassi di interesse. Dopo l'ultimo cambiamento di mentalità, ha aggiunto che non significano l'inizio del ciclo di riduzione. Tuttavia, tra la Federal Reserve, si sono svegliate le voci di diversi banchieri, che all'unanimità credono che i punti 25 non siano assolutamente sufficienti. Un rallentamento dell'economia globale e un aumento del rischio commerciale nell'economia statunitense definirebbero la necessità di abbassare i tassi di interesse in punti 50. Basano la loro opinione sulla curva dei rendimenti dei titoli di Stato statunitensi a dieci e tre anni.

Calo di EUR / USD?

Il dollaro forte senza dubbio si è fatto sentire. Analizzando le recenti mosse su Edek, dopo i risultati di Minuti, il mercato ha accettato con calma nuove informazioni. In linea di principio, possono essere tranquillamente valutati come utili per un ulteriore rafforzamento della valuta americana, d'altra parte, i segnali della Fed (principalmente quelli riguardanti orientamento in avanti e programma di acquisto di attività) può influire negativamente sull'USD. Per ora, questi argomenti sono piuttosto distanti, tuttavia, la Federal Reserve sta prendendo sempre più in considerazione queste soluzioni.

EURUSD

grafico EUR / USD, Intervallo D1. fonte: xNUMX XTB xStation

Sopra abbiamo l'euro contro il grafico del dollaro praticamente da gennaio. Non molto tempo fa è stato possibile infrangere i minimi da aprile a maggio. Si può vedere ad occhio nudo che nel presunto movimento di consolidamento, il corso si sta ancora dirigendo a sud. Guardando a lungo termine, è difficile vedere un improvviso cambiamento di tendenza. FED e Trump mantengono con successo un dollaro forte.

eurusd corto

grafico EUR / USD, Intervallo H1. fonte: xNUMX XTB xStation

Le speculazioni a breve termine su EUR / USD potrebbero comportare un leggero rimbalzo. Attualmente su H1 puoi vedere chiaramente la formazione del doppio fondo, a condizione che il percorso non sia troppo difficile da spezzare la resistenza locale (linea blu). Guardando tecnicamente l'intervallo H1, c'è la possibilità di un leggero rimbalzo. La maggior parte degli oscillatori sono neutri / leggermente orientati alle vendite.

Cosa ne pensi?
Io
38%
interessante
63%
Eh ...
0%
Shock!
0%
Non mi piace
0%
ferita
0%
Circa l'autore
Natalia Bojko
Natalia Bojko
Sta speculando attivamente sul mercato Forex da 2016, assumendo che le analisi più semplici portino i migliori risultati. Ha maturato la sua prima esperienza sul WSE e sul mercato delle materie prime. Attualmente è studentessa della Facoltà di Economia e Management di Białystok, dove sviluppa e co-crea attivamente l'Accademia della Borsa di Podlasie. In privato, un sostenitore del tempo libero attivo.

Lascia una risposta