Notizie
Adesso stai leggendo
Il coronavirus ha attratto gli inesperti. In Australia hanno perso 1,8 miliardi di PLN in una settimana
1

Il coronavirus ha attratto gli inesperti. In Australia hanno perso 1,8 miliardi di PLN in una settimana

creato Michał SielskiPuò 7 2020

Informazioni su come i migliori suonano situazioni straordinarie sul mercato finanziario, dozzine di libri, film e persino serie e centinaia, se non migliaia di articoli. Non sorprende che molte persone volessero sentirsi come i loro eroi e guadagnare milioni. E alcuni hanno guadagnato. Anche se si può tranquillamente supporre che questa volta la storia sia tornata al punto di partenza. I ricchi hanno fatto, i poveri hanno perso. In Australia, i loro portafogli si sono ridotti di 1,8 miliardi di PLN in una settimana. Principalmente a causa delle maggiori diminuzioni della storia prezzi del petrolio.

Il supervisore finanziario in Australia ha presentato un riepilogo dei risultati di mercato degli operatori al dettaglio ASIC. Le statistiche si riferiscono al periodo tra il 16 e il 22 marzo 2020. Mostrano che i singoli trader hanno perso 428 milioni di dollari durante questo periodo. La settimana indicata è stata caratterizzata dalla maggiore variabilità durante il periodo di aumento dei movimenti causati dalla pandemia di coronavirus. I dati possono scioccare, ma sono ancora sottovalutati, poiché provengono da 12 broker che hanno conquistato l'84% del mercato. Si può presumere che le perdite complessive dei singoli investitori siano persino maggiori.

I trader inesperti hanno perso di più

Nel sommario leggiamo che ben 5,5 mila persone (o fatture, perché una persona può avere più conti con un broker) non solo ha perso tutto il denaro investito, ma ha finito con un saldo negativo. Più persone del solito hanno provato la loro forza sul mercato delle materie prime, delle valute e delle scommesse sulle diminuzioni o gli aumenti degli indici azionari. Inoltre, molte di queste persone pensavano di avere abbastanza conoscenze per impegnarsi nel day trading. Il risultato?

"La frequenza delle negoziazioni è fortemente aumentata, così come il numero di titoli negoziati durante il giorno. Il tempo per mantenere una posizione è stato notevolmente ridotto, il che indica un aumento dell'attività nel campo del trading a breve termine e del "day trading". Oltre all'aumento del fatturato, vi è stato un aumento rapido, triplo o addirittura quadruplo del numero di nuovi investitori al dettaglio sul mercato, nonché un chiaro aumento del numero di conti inattivi riattivati ​​". - leggiamo nel rapporto ASIC.

Rapporto ASIC completo (PDF)

Swap più grande del 220% rispetto allo scorso anno

Il numero esatto di fatture su cui il saldo è sceso a zero o inferiore è 5448 conti. Questo rappresenta il 2% di tutti gli account attivi in ​​questo momento.

Come hanno fatto? Non solo per investimenti infruttuosi, mai ambientati fermare le perdite e nessuna perdita di taglio rapido. Un aumento significativo del costo per mantenere una posizione è stato anche fondamentale. Per quanto riguarda il petrolio, è aumentato enormemente e se qualcuno ha subito una perdita e ha aspettato che lo compensasse, alcuni broker hanno perso anche circa 20 euro su ogni contratto durante la notte. In totale, gli swap nel marzo 2020 sono stati del 220% maggiori rispetto allo stesso periodo del 2019. In casi estremi, ciò significava il costo del 60% della posizione ricoperta durante la notte.

"Maggiore è la probabilità e l'impatto di notizie ed eventi imprevedibili sui mercati offshore durante la notte aumenta solo la minaccia. ASIC è pertanto particolarmente preoccupato per il significativo aumento del fatturato degli investitori al dettaglio di prodotti di investimento complessi, spesso ad alto rischio. Includono prodotti altamente regolati negoziati in borsa, ma anche contratti per differenze di cambio ". - il regolatore scrive nel rapporto, ma è difficile aspettarsi che tali avvertimenti raggiungano i singoli investitori.

KNF: valuteremo più avanti

Mentre il regolatore australiano ha invaso il mercato con una valanga di dati e informazioni dettagliate, la tradizione polacca mantiene tradizionalmente la calma stoica. Autorità di vigilanza finanziaria polacca ha appena annunciato in una dichiarazione che a causa dell'epidemia di COVID-19, sta posticipando il termine per la valutazione degli effetti dell'intervento sui CFD sul secondo trimestre del 2021.

L'intervento è stato presentato il 01.08.2019/XNUMX/XNUMX in poi Mercato Forex proteggere i singoli investitori dalle perdite, vale a dire ridurre la leva finanziaria e la copertura da un saldo negativo. A causa della mancanza del rapporto PFSA, non scopriremo se la maggior parte degli investitori ne abbia beneficiato.

Cosa ne pensi?
Io
Il 67%
interessante
Il 33%
Eh ...
0%
Shock!
0%
Non mi piace
0%
ferita
0%
Circa l'autore
Michał Sielski
Michał Sielski
Un giornalista professionista per oltre 20 anni. Ha lavorato, tra gli altri a Gazeta Wyborcza, recentemente associata al più grande portale regionale - Trojmiasto.pl. Sul mercato finanziario, che è presente da 18 da anni, è iniziato sul WSE quando le azioni di PKN Orlen, TP SA hanno colpito il mercato. Di recente gli investimenti si sono concentrati esclusivamente sul mercato Forex. In privato, paracadutista e amante delle montagne polacche.
1Komentarze

Lascia una risposta