Notizie
Adesso stai leggendo
Cliente esperto e leva 1: 100. Controlliamo la procedura
1

Cliente esperto e leva 1: 100. Controlliamo la procedura

creato Paweł MosionekAgosto 7 2019

Un cliente esperto è un nuovo gruppo di categorizzazione degli operatori economici in Polonia, introdotto dall'autorità polacca di vigilanza finanziaria il 2 agosto 2019. Da quel giorno, i residenti polacchi possono richiedere un cambio di status e quindi ottenere l'accesso a condizioni commerciali preferenziali (tra gli altri leva 1: 100). È sufficiente soddisfare due condizioni. Abbiamo deciso di verificare come appare nella pratica.


Esempi di domande di prova per un cliente esperto - CONTROLLA LE DOMANDE


Chi è un cliente esperto

I regolamenti dell'ESMA sono scaduti il ​​31 luglio 2019, dopo 12 mesi di operatività. Ciò ha anche offerto ai regolatori nazionali dell'UE l'opportunità di offrire le proprie soluzioni legali a livello nazionale. La stragrande maggioranza ha deciso di duplicare i regolamenti ESMA in una formula invariata. L'eccezione è risultata essere la PFSA polacca, che, è vero, ha mantenuto una leva di 1:30 per un cliente al dettaglio, ma allo stesso tempo ha introdotto una nuova categoria - un cliente esperto - che deve definire un investitore con conoscenze e competenze e colmare il divario tra un rivenditore inesperto e professionale.

Leva 1: 100 e condizioni commerciali

Cosa otteniamo passando a un rivenditore esperto? Leva più alta: così tanto e così tanto. Il resto delle condizioni e delle restrizioni per i rivenditori sono le stesse dell'intervento dell'ESMA, ovvero la protezione obbligatoria del saldo negativo, il livello di stop-out del 50%, i limiti relativi alla promozione del servizio e gli avvisi di rischio standardizzati sono ancora in vigore.

Il margine di 1% (ovvero 1: leva 100) si applica a tutte le coppie di valute, oro e indici selezionati (elenco disponibile qui). Per altri strumenti, si applicano i valori di leva finanziaria delle linee guida ESMA (dettagli qui). Va ricordato che una leva maggiore è associata a un rischio di investimento più elevato.

Condizioni commerciali per clienti esperti

Max. leva sulle valute 1:100
Max. leva sui principali indici e oro 1:100
Max. leva su indici meno popolari, materie prime diverse dall'oro (ad esempio petrolio, argento) 1:10
Max. leva sulle criptovalute 1:2
Max. leva sui CFD su azioni, obbligazioni, tassi di interesse 1:5
Protezione contro gli equilibri negativi TAK
Separazione di liquidità TAK
Livello di stop-out 50%
Nessun bonus o incentivo TAK

 

Non solo i commercianti al dettaglio possono beneficiare di questa novità, ma anche i broker che operano in Polonia e quindi non solo le case di brokeraggio polacche.

Condizioni da soddisfare

Il regolatore indica, sebbene non completamente trasparenti in 100%, le condizioni che devono essere soddisfatte per poter richiedere un cambio di stato.

I. Condizioni commerciali. Il cliente deve eseguire negli ultimi mesi 24:

a) operazioni di apertura di CFD con un valore nominale di almeno l'equivalente in PLN di 50.000 EUR ciascuna, con una frequenza di almeno 10 operazioni di apertura a trimestre durante quattro trimestri; o
b) operazioni di apertura di CFD con un valore nominale di almeno l'equivalente in PLN di 10.000 EUR ciascuna, con una frequenza di almeno 50 operazioni di apertura a trimestre durante quattro trimestri; o
c) operazioni di apertura di CFD con un valore nominale totale di almeno l'equivalente in PLN di EUR 2.000.000, con il cliente che conclude almeno 40 operazioni di apertura al trimestre durante quattro trimestri;

II. Condizioni di conoscenza Il cliente deve avere una conoscenza documentata dei CFD supportati da:

a) ottenimento di certificati professionali appropriati, in particolare: Consulente per gli investimenti, Agente di borsa, Analista finanziario certificato, Gestore del rischio finanziario, Gestore del rischio professionale, Certificato di negoziazione ACI, Diploma ACI o istruzione professionale adeguata; o
b) completamento di un minimo di 50 ore di formazione su derivati, inclusi CFD, confermata dall'ottenimento di relativi certificati o conferme rilasciate sulla base della verifica della conoscenza da parte di soggetti competenti che effettuano la formazione, negli ultimi 12 mesi; o
c) conferma che il cliente svolge o ha svolto attività o lavora o ha lavorato in virtù di un contratto di lavoro o altro rapporto contrattuale costituente la base per lo svolgimento della funzione, per almeno un anno in una posizione che richiede una conoscenza professionale del trading di CFD o altri derivati .

Mentre la condizione di trading è abbastanza chiara e facile da dimostrare (è sufficiente la cronologia di un account broker di qualsiasi broker), il secondo punto sembra essere più controverso.

La condizione della conoscenza è stata specificatamente definita solo al punto a), sebbene si possa presumere solo ciò che soddisferà i criteri del requisito "Educazione direzionale". Al momento, i broker definiscono il loro campo di istruzione come ottenere una laurea o un master o completare studi post-laurea presso un'università, sul campo e su materie che consentono la conoscenza dei rischi e delle transazioni nel settore degli strumenti finanziari a leva.

Non esiste un elenco di professioni specifiche da prendere in considerazione al punto c), sebbene questa disposizione offra una certa flessibilità nella verifica.

Il punto più interessante è il punto b). Praticamente ogni broker ha nella sua offerta formazione, corsi o webinar. Raramente, tuttavia, quando ha deciso di certificare i suoi partecipanti. Probabilmente cambierà ora. Quindi verranno presi in considerazione i corsi di formazione precedentemente completati e non certificati, ma quelli a cui possiamo dimostrare la partecipazione? Sembra che tutto dipenderà dall'approccio del broker e dal modo in cui dimostriamo che abbiamo effettivamente partecipato a loro.

Come ottenere un sifone 1: 100 in pratica (XTB)

Abbiamo deciso di verificare la procedura per ottenere lo stato di un cliente esperto dal punto di vista di un operatore classificato come rivenditore presso X-Trade Brokers SA.

Procedura per modificare lo stato in un cliente al dettaglio con esperienza:

  • STEP 1 - richiesta per una richiesta: Chiedi una domanda per lo stato di un cliente al dettaglio con esperienza,
  • STEP 2 - completamento dell'applicazione: Riceverai la domanda via e-mail. Nell'applicazione è necessario confermare che si soddisfano i criteri.
  • STEP 3 - rispedire l'applicazione: Invia la domanda completa via e-mail all'indirizzo pomoc@xtb.pl insieme ai documenti necessari. Dopo aver esaminato l'applicazione, il broker ti informerà della decisione di modificare lo stato.

Se utilizziamo già i servizi XTB e soddisfiamo una delle condizioni di trading, non è necessario inviare la cronologia delle transazioni. L'intero processo di modifica dello stato si sta chiudendo al massimo entro le ore 48 (solo nei giorni lavorativi).

Vale la pena notare che il fornitore di CFD è tenuto a verificare almeno una volta all'anno se il cliente soddisfa ancora i criteri indicati nella decisione. Va ricordato che un cliente che non soddisfa i requisiti di transazione nei trimestri a seguito dell'acquisizione del titolo di un cliente al dettaglio con esperienza perderà lo stato ottenuto in precedenza.

Per quanto riguarda la condizione commerciale, l'equivalente degli importi espressi in euro viene preso in considerazione utilizzando il tasso di cambio medio annunciato dalla Banca nazionale polacca, in vigore il giorno precedente la data di presentazione della domanda da parte del cliente al dettaglio in cui è stato annunciato il tasso di cambio.

Test di formazione e conoscenza

Il broker ha già annunciato che sta preparando una piattaforma educativa speciale, grazie alla quale sarà possibile sottoporsi alla formazione online richiesta e superare test che verificheranno le conoscenze acquisite. Altri broker presenti in Polonia seguiranno le orme di XTB.


I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere rapidamente denaro a causa della leva finanziaria. Da 74% a 89% dei conti degli investitori al dettaglio registrano perdite monetarie a seguito del trading di CFD. Pensa a capire se funzionano i CFD e se puoi permetterti l'elevato rischio di perdere i tuoi soldi.

Cosa ne pensi?
Io
73%
interessante
27%
Eh ...
0%
Shock!
0%
Non mi piace
0%
ferita
0%
Circa l'autore
vuoto
Paweł Mosionek
Un trader attivo sul mercato Forex dal 2006. Redattore del portale Forex Nawigator e redattore capo e co-creatore del sito Web ForexClub.pl. Relatore alla conferenza "Focus on Forex" presso la Warsaw School of Economics, "NetVision" presso l'Università di Tecnologia di Danzica e "Financial Intelligence" presso l'Università di Danzica. Due volte vincitore di "Junior Trader" - gioco di investimento per studenti organizzato da DM XTB. Dipendente da viaggio, moto e paracadutismo.
1Komentarze
  • vuoto
    Rafal FX
    19 April 2020 su 16: 17

    Ho subito la procedura XTB. Zero problemi e accettazione. Se soddisfi le condizioni di base e conosci qualcosa sull'FX, questo test non è un problema.

Lascia una risposta