Psicologia del trading
Adesso stai leggendo
Quando il trading si trasforma in gioco d'azzardo?
0

Quando il trading si trasforma in gioco d'azzardo?

creato Natalia BojkoFebbraio 11 2019

Leggendo le storie di grandi speculatori, oltre a grandi quantità di denaro, possiamo anche trovare perdite inimmaginabili, che spesso hanno portato alla bancarotta. Per tutto il tempo sentivano che tutto questo era solo un gioco, una felicità temporanea e una pura casualità di eventi.

Gioco d'azzardo o investimento?

Nella nostra (e non solo) società, gli stereotipi sono parte integrante della valutazione dell'ambiente. Le parole della borsa, del commerciante o del mercato valutario in anticipo sono ridotte a sinonimi relativi al gioco d'azzardo. Dov'è il confine tra questi due mondi davvero reale?

Il punto di partenza per un'ulteriore ricerca della risposta a questa domanda è la definizione del gioco d'azzardo stesso. Cosa è in realtà? In generale, la generalizzazione e la semplificazione di solito sono un gioco o una pianta che comporta il rischio di perdere denaro. Ci sono due parole chiave qui - rischi e perdite che non sono estranei a qualsiasi trader. C'è una differenza tra un gioco di poker e posizioni di apertura sulla coppia di valute? C'è una grande differenza che è efficacemente implementata nelle opere commerciali a nostro favore. Sto parlando di probabilità. È questo fattore (in combinazione con la conoscenza e l'esperienza) che definisce in gran parte il confine tra investitori al dettaglio e dipendenti come i grandi hedge fund. Mentre la maggior parte degli investitori al dettaglio perde i loro soldi, sono in grado di crescere proficuamente. Guadagnano sviluppando i principi della loro strategia e, soprattutto, prendendo posizione quando la probabilità funziona a loro favore. In questa fase, sorge nuovamente la domanda: non ci affidiamo alla probabilità durante il gioco d'azzardo?

La risposta è chiara Il gioco d'azzardo si basa anche sulla probabilità. La nostra capacità di manipolarlo dipende dal tipo di gioco. Altri appaiono al poker, altri alla roulette e altri ai dadi ordinari. Una risposta inequivocabile alla domanda su quando il commercio si trasforma in gioco d'azzardo sembra difficile in questa luce. In entrambi, c'è un fattore di rischio, perdita e decisioni più o meno razionali basate sulle probabilità. Tutto dipende da come trattiamo il commercio. È possibile distinguere tre problemi di base per aiutare a distinguere su quale lato ci troviamo.

Assicurati di leggere: Steve Ward - un'intervista con la star della conferenza FxCuffs 2018

Strategia

investire nel gioco d'azzardoIl piano d'azione è una questione fondamentale che distingue i commercianti professionisti oi giocatori di poker dai giocatori d'azzardo. Ogni speculatore è consapevole di quanto sia difficile mantenere un profitto costante dalle loro posizioni. La mancanza di una strategia chiaramente definita equivale a fare affidamento sulla fortuna. La capacità di determinare il livello a cui siamo in grado di ritirare e chiudere rapidamente una posizione in perdita richiede un'enorme disciplina nei confronti di se stessi. Ancor prima di entrare nel mercato, dovremmo determinare dove ci posizioniamo con la proverbiale fermata, sia nella forma di un ordine che nella chiusura della mano. L'allargamento di una perdita potenziale, inserendo nuove posizioni, cercando di ottenere una media del prezzo, con segnali sempre meno favorevoli è anche un elemento della mancanza di un piano d'azione. In questa luce, la capacità non solo di disciplinare se stessi, determinando la massima perdita, ma anche lasciando andare il commercio, quando il mercato, ad esempio, è caratterizzato da una bassa volatilità, sembra essere inestimabile.

Gestione del rischio

Senza andare troppo lontano nei modi di gestione del rischio, un grande indicatore nel valutare se stiamo cambiando in un giocatore forex è la posizione che abbiamo fatto. Il casinò "tutto-in-tutti" non ha nulla da razionalmente creare un rapporto profitto / perdita sul mercato. Proprio come le posizioni troppo grandi in relazione al capitale investito. Assumere un rischio sproporzionato può avere successo e diverse volte. Prima o poi, le statistiche funzionano contro di noi.

Vedi: Come gestire il capitale sul mercato Forex

Che soldi investi?

gestione del capitaleProbabilmente hai sentito parlare di persone che sono state in grado di sacrificare tutti i loro beni (per non parlare delle relazioni familiari e dei prestiti) per provare le loro ultime reliquie. Alla luce di questi fatti, un mercante saggio trasformerà la capitale che può perdere. Pertanto, dubito che saranno i soldi destinati a un "giorno di pioggia" o risparmi di tutta la vita.

Sul Forex, la nostra leva è il nostro più grande amico e allo stesso tempo il nemico. Abilmente usato, ottimizza il capitale consentendo guadagni più elevati. L'uso di questo meccanismo ti consente di guadagnare su piccole fluttuazioni del tasso di cambio. L'improprio porta a spillover. Overleveraged non è senza un motivo chiamato lo strumento più pericoloso sul mercato Forex. Di solito, un tale contratto assorbe tutti i soldi dell'investitore. Cosa succede se il mercato non va nella direzione che ha stabilito? Non devo spiegare.

Tu decidi su di esso

Se il trading può essere considerato un gioco d'azzardo, anche se un modo razionale di guadagnare denaro dipende interamente dal nostro approccio. Il confine tra l'uno e l'altro è relativamente sottile. Senza disciplinare le proprie convinzioni, la capacità di fare una riconciliazione gratuita o ordinaria con una perdita nella comprensione del rischio assunto, possiamo trattare il mercato come un casinò virtuale.

Cosa ne pensi?
Io
45%
interessante
36%
Eh ...
9%
Cosa?
0%
Non mi piace
0%
Tragedia
9%
Circa l'autore
Natalia Bojko
Natalia Bojko
Sta speculando attivamente sul mercato Forex da 2016, assumendo che le analisi più semplici portino i migliori risultati. Ha maturato la sua prima esperienza sul WSE e sul mercato delle materie prime. Attualmente è studentessa della Facoltà di Economia e Management di Białystok, dove sviluppa e co-crea attivamente l'Accademia della Borsa di Podlasie. In privato, un sostenitore del tempo libero attivo.

Lascia una risposta