Notizie
Adesso stai leggendo
Diversificazione dei fondi tra i broker
0

Diversificazione dei fondi tra i broker

creato Paweł MosionekGennaio 31 2017

Diversificazione dei fondi: una questione costantemente presente nel campo degli investimenti. Di solito è associato al concetto di rischio di investimento, in cui l'azione consiste nel negoziare su più strumenti diversi contemporaneamente e l'effetto di ridurre la possibilità di perdite gravi (guadagnare su uno strumento significa minimizzare o compensare la perdita sull'altro). Sfortunatamente, l'effetto collaterale della diversificazione è che riduce anche i potenziali guadagni. Al settore finanziario piace il detto "Non mettere tutte le uova in una spazzatura "mentre Warren Buffet crede che la diversificazione sia per chi non sa cosa fare. Quindi, ne vale la pena, non ne vale la pena? Forse Warren, che soffre di liquidità in eccesso, può adottare con sicurezza un approccio diverso, ma un trader sano di mente che preferisce un approccio al rischio legato alla sicurezza dovrebbe sicuramente scegliere di separare i suoi investimenti.

Comunque tralasciamo la domanda su cosa e quanto investire, in modo che sia "buono" ed entriamo in argomento Broker Forex. La domanda principale è:

Vale la pena avere diversi conti FX con diversi broker e condividere il capitale tra di loro? A mio parere - assolutamente SÌ.

Perché? Sto spiegando ora.

"Houston abbiamo un problema"

Fallimento di mediatori, così come le aziende di ogni settore, questa non è una novità, né un segreto. Sono accaduti in passato e continueranno a succedere. Nessun broker può essere orgoglioso dei problemi finanziari emergenti ea volte i sintomi sono difficili da diagnosticare. Quando si trattengono i prelievi, probabilmente è troppo tardi. Il fallimento del nostro broker è ovviamente lo scenario peggiore. Non lo auguro a nessuno, ma questo è un ottimo esempio per dimostrare che la diversificazione delle risorse ha senso. Dopotutto, è meglio perdere metà del tuo deposito rispetto a tutti e il rischio che due broker non collegati crollino improvvisamente è estremamente basso.

C'è un certo metodo per questo, che è quello di depositare solo una parte dei fondi al broker e lasciare il resto sul conto bancario, mentre lo trattiamo in aggregato (30% depositato, 70% nel conto e il trading si basa sull'intero 100%). Sfortunatamente, in alcune strategie questo non adempirà al suo ruolo o ci renderà difficile fare trading da un punto di vista psicologico.

Ora meno pessimista. Quindi supponiamo che abbiamo scelto le istituzioni solo regolamentati che sono coperti dal fondo di garanzia, hanno una situazione finanziaria stabile o sono così commerciabile che in caso di problemi finanziari assumerà un'altra società insieme con i nostri depositi di mediatore. In altre parole, il nostro deposito non è minacciato. Quindi perché diversificare i fondi tra i broker?

Prima di tutto, i fallimenti ...

Possono accadere quando meno te lo aspetti. Sia dal broker che dalla nostra parte. Nel primo caso, quando abbiamo una posizione aperta con livelli definiti SL e TP non ci sono grandi preoccupazioni. Il broker eseguirà l'ordine normalmente oa posteriori e terrà conto di questi livelli. In una situazione in cui abbiamo una posizione aperta, ma senza SL e TP, la questione diventa un po' più complicata, perché quando si presenta un reclamo, dobbiamo in qualche modo convincere il broker dove volevamo chiudere la posizione - forse funzionerà, o forse no. Molto spesso, i regolamenti dicono che dovremmo chiamare il Trading Desk e inviare un ordine di chiusura. Ma aspetta ... Il mercato funziona come un matto, la linea è occupata, perché molti clienti stanno chiamando, non ricordiamo la password del nostro telefono e il broker è del Regno Unito, e andavamo in russo a scuola . Significa "gioco finito"? Non necessariamente.


LEGGI NECESSARIO: Diversificazione e volatilità delle coppie di valute


La seconda piattaforma e l'apertura di una seconda transazione opposta che garantirà il nostro profitto ci priva completamente di questo rischio, in modo rapido ed efficiente. Certo, possiamo essere arrabbiati con il broker per aver fallito, ma credimi sulla parola - prima o poi tutti faranno un casino e dobbiamo essere in grado di affrontarlo.

... E guasti

Ora il secondo caso: il fallimento è dalla nostra parte. Abbiamo una posizione aperta, non sta accadendo nulla nel mercato in attesa di libri paga non agricoli. Quindi è il momento di occuparsi della sicurezza del tuo computer e installare un nuovo antivirus. Riavvio del computer, 5 minuti per pubblicare i dati e ... La piattaforma non si connette :-). Alcune porte sono state bloccate, incluse quello utilizzato dalla nostra MT4. A questo punto, leggendo questo, hai subito pensato di dover disabilitare velocemente l'antivirus. Certo, proprio come guardare il grafico storico, sappiamo dove vogliamo comprare e dove vendere :-). In pratica i primi sospetti ricadono sul broker e non ci assoceremo nemmeno che una nuova acquisizione attenta alla sicurezza possa sabotare il nostro conto investimenti. Se siamo fortunati, accediamo rapidamente alla piattaforma Web, ma cosa succede se il nostro broker non lo offre? Il reclamo non verrà preso in considerazione ... E il secondo broker viene di nuovo in soccorso.

Uno scenario meno pericoloso, ma ugualmente fastidioso è la situazione in cui accade la stessa cosa, ma non abbiamo una posizione aperta, ma "solo" un intero piano preparato per questo. Se hai un account, perdi la configurazione. Avendo almeno due, c'è la possibilità che possiamo continuare ad usarlo, anche con un volume più piccolo.

Modifiche periodiche all'offerta

Succede anche che a seguito di determinati eventi di mercato (o aspettative che li riguardano), il broker deciderà di introdurre modifiche periodiche all'offerta, che ci impediranno temporaneamente di negoziare liberamente il nostro strumento preferito (o tutti). Intendo, ad esempio, ridurre la leva finanziaria, disabilitare lo strumento dal trading, aumentare gli spread, impostare i livelli di stop-limit, ecc. Ecc. Se finora siamo stati soddisfatti del broker, non ha senso salutarlo completamente a causa ad esempio di cambiamenti settimanali. La procedura di apertura di un nuovo conto con un trasferimento nel caso delle case di intermediazione polacche richiede dai 3 ai 7 giorni lavorativi. Con broker stranieri, da 1 giorno a 5 giorni - questa è la nostra vacanza forzata, cioè una perdita in una situazione in cui non abbiamo almeno un secondo conto pronto per il commercio.

Come affrontare la diversificazione dei fondi

I trader esperti spesso scelgono di tenere un conto principale, dove fanno trading su base giornaliera. Mantengono lì la stragrande maggioranza dei fondi (70-90%). Inoltre, aprono un conto laterale con un relativo "penny" (10-30%) per azioni di emergenza. A volte ci sono più di questi conti, ma non vengono accreditati importi altrettanto elevati o sono completamente vuoti. Succede anche che differenziano i broker a seconda delle strategie utilizzate (dividendo equamente il deposito), e allo stesso tempo sono pienamente preparati per un eventuale proseguimento delle negoziazioni dal secondo conto al primo.


LEGGI ANCHE: Diversificazione degli investimenti nel mercato Forex


Ma cosa succede se siamo investitori alle prime armi e non abbiamo abbastanza capitale per dividerlo ragionevolmente? In questo caso, nonostante tutto, vale la pena avere un secondo conto reale, che attenderà solo l'accredito del pagamento. Con le opzioni di transazione express, l'intero trasferimento non dovrebbe richiedere più di diverse dozzine di minuti (ad esempio tramite Skrill o DotPay). Avere un account attivo in stock elimina il tempo necessario per impostare e attivare un account. Esaminare di nuovo dozzine di offerte e selezionare il giusto broker opzionale è di nuovo tempo perso.

Quale broker scegliere per il backup

Ci sono diversi fattori chiave per prestare attenzione a:

  1. Se prevedi di tenere i tuoi fondi depositati presso di lui, assicurati che non addebiti per inattività. Nel caso di un saldo del conto pari a zero, non devi preoccuparti: il broker non creerà uno scoperto.
  2. Il broker di backup non può essere associato al broker principale. In caso di fallimento, una società può portare un secondo.
  3. Il secondo broker dovrebbe avere un'offerta simile al primo, soprattutto in termini di strumenti e costi. settimanalmente scalping con, ad esempio, si possono percepire tariffe doppie.
  4.  Il vantaggio è la possibilità di depositi / prelievi rapidi in entrambe le società. Le transazioni con Skrill, le carte o i trasferimenti espressi possono essere utili, specialmente se non si prevede di detenere fondi su due conti contemporaneamente.
Cosa ne pensi?
Io
50%
interessante
50%
Eh ...
0%
Shock!
0%
Non mi piace
0%
ferita
0%
Circa l'autore
Paweł Mosionek
Un trader attivo sul mercato Forex dal 2006. Redattore del portale Forex Nawigator e redattore capo e co-creatore del sito Web ForexClub.pl. Relatore alla conferenza "Focus on Forex" presso la Warsaw School of Economics, "NetVision" presso l'Università di Tecnologia di Danzica e "Financial Intelligence" presso l'Università di Danzica. Due volte vincitore di "Junior Trader" - gioco di investimento per studenti organizzato da DM XTB. Dipendente da viaggio, moto e paracadutismo.

Lascia una risposta