Notizie
Adesso stai leggendo
Accuse per comproprietario dello scambio di Bitmarket, Marcin A.
0

Accuse per comproprietario dello scambio di Bitmarket, Marcin A.

creato Michał SielskiSettembre 12 2019

Marcin A., il comproprietario dell'operatore di cambio Bitmarket, ha sentito le accuse di cessione sfavorevole di proprietà superiori a 22 milioni di PLN. Solo dopo l'interrogatorio del pubblico ministero si deciderà se trascorrerà il tempo fino alla fine del processo e quale forma di restrizione della libertà sarà applicata dalle forze dell'ordine. Il secondo partner - Tobiasz Niemiro - si è suicidato alla fine di luglio di quest'anno.

Ricordiamo: Bitmarket, uno degli scambi di criptovaluta polacchi più noti, ha sospeso le sue operazioni durante la notte. Innanzitutto, il sito ha pubblicato informazioni che presentavano problemi tecnici e potrebbero verificarsi problemi di accesso, quindi il dominio bitmarket.pl ha smesso completamente di funzionare.

In precedenza, da 2014, lo scambio di criptovaluta Bitmarket operava attraverso una società registrata nelle Seychelles e l'operatore Kvadratco Services Limited dal Regno Unito. Come se i paesi coinvolti in questa attività non fossero sufficienti, il dominio Internet è stato registrato da una società dell'Estonia. In 2017, Marcin A. e Tobiasz Niemiro hanno acquisito i diritti di dominio. Quando avrebbero dovuto assumere i depositi, la borsa si è chiusa.

Milioni di zloty sono scomparsi, suicidi nei boschi

Secondo dati non ufficiali, i conti dell'azienda dovevano avere l'equivalente di circa PLN 100-500 milioni in criptovalute. 5 migliaia Erano attivi gli utenti della borsa, ma i clienti registrati erano circa 10 volte più, ed è noto che ci sono molti investitori che hanno acquistato Bitcoiny e intendo mantenerli a lungo. È noto che solo su Facebook stesso, al gruppo "Bitmarket - vittime" 3,8 mila registrati persone.

Le autorità di contrasto si sono occupate rapidamente della questione. I partner coinvolti nella gestione dello scambio di Bitmarket hanno iniziato a fare offerte su chi era più ferito.


Assicurati di leggere: Dove sono i soldi dei clienti Bitmarket


Alla fine di luglio di quest'anno, si è scoperto che uno di loro - Tobias Niemiro - si è suicidato. È stato trovato in una foresta vicino a Olsztyn con una ferita da proiettile alla testa.

"Escludiamo la partecipazione di terzi" - Arkadiusz Szulc, il procuratore distrettuale della Procura di Olsztyn-North, sotto la cui supervisione la polizia sta conducendo le indagini, ha dichiarato in modo inequivocabile.

Accuse per Marcin A.

Giovedì, la Procura distrettuale di 12.09.2019 a Suwałki ha denunciato il suo partner Marcin A. L'inchiesta ha portato il Dipartimento a combattere il crimine informatico del quartier generale della polizia provinciale a Olsztyn. Come parte di esso, è stato stabilito che da maggio 2015 i dirigenti dell'azienda hanno fuorviato i clienti. Ciò influirebbe direttamente sulla perdita di un minimo di PLN 2,3 Bitcoin. Il loro valore è di circa 100 milioni di PLN. Gli investigatori sottolineano ufficiosamente che il caso è evolutivo e che non sono esclusi la detenzione e l'estensione delle accuse. Tuttavia, i risultati del procuratore possono già impressionare.

Almeno 525 ha ferito i client Bitmarket

La dichiarazione degli investigatori recita:

“(...) è stato accusato di un reato consistente nel fatto che dal maggio 2015  do  7 Luglio 2019 a Olsztyn e in altre città, agendo per conto di Internet  per conto di società con sede a Londra e alle Seychelles  congiuntamente e in consultazione con altre persone, il  il mercato virtuale dei cambi di valuta operava sotto il dominio bitmarket.pl, fuorviando i suoi utenti 525 li ha portati a una disposizione sfavorevole della proprietà per un valore totale di PLN 22.661.288. Questo atto è qualificato  con l'art. 286 par. 1 del codice penale in relazione a con l'art. 294 comma 1 del codice penale in relazione con l'art. 12 par. 1 del codice penale ".

Tuttavia, questo non è tutto. L'ufficio del procuratore accusa anche Marcin A. che la vendita di azioni della società per 120 mila. PLN, avrebbe dovuto indurre in errore il contraente informandolo che la società non aveva alcun obbligo, mentre era già noto allora che i debiti in essere ammontavano a 22 milioni di 661 mila. 288 PLN.

L'uomo d'affari rischia una pena fino a 10 anni di carcere.

Cosa ne pensi?
Io
17%
interessante
83%
Eh ...
0%
Shock!
0%
Non mi piace
0%
ferita
0%
Circa l'autore
Michał Sielski
Michał Sielski
Un giornalista professionista per oltre 20 anni. Ha lavorato, tra gli altri a Gazeta Wyborcza, recentemente associata al più grande portale regionale - Trojmiasto.pl. Sul mercato finanziario, che è presente da 18 da anni, è iniziato sul WSE quando le azioni di PKN Orlen, TP SA hanno colpito il mercato. Di recente gli investimenti si sono concentrati esclusivamente sul mercato Forex. In privato, paracadutista e amante delle montagne polacche.

Lascia una risposta