Notizie
Adesso stai leggendo
L'Australia vuole introdurre il proprio regolamento "ESMA"
0

L'Australia vuole introdurre il proprio regolamento "ESMA"

creato Paweł MosionekAgosto 22 2019

Supervisione finanziaria australiana, ASIC, ha presentato un progetto che prevede l'introduzione di interventi sui prodotti per strumenti Forex / CFD simili a quelli europei. A seguito delle modifiche, è necessario ridurre l'importo della leva finanziaria, nonché una maggiore protezione dei rivenditori.

Consultazioni fino a ottobre 1

ASIC propone di limitare la leva finanziaria a un massimo di 1: 20, introdurre un divieto di offrire strumenti di opzioni binarie, introdurre una protezione contro l'equilibrio negativo, nonché limitare la commercializzazione e armonizzare gli obblighi di informativa sui rischi. Queste sono quasi le idee gemelle che ha introdotto regolatore pan-europeo ESMA l'anno scorso.

L'effetto leva proposto è di:

  • 1: 20 - per coppie di valute e oro,
  • 1: 15 - per indici azionari,
  • 1: 10 - per merci (escluso l'oro),
  • 1: 5 - per altre attività (inclusi CFD su azioni),
  • 1: 2 - per criptovalute.

Il termine per la consultazione e la discussione sul progetto scade quest'anno a ottobre 1. Se non ci sono nuove idee, ci sono buone probabilità che i cambiamenti entrino in vigore quest'anno.

Fuga alle Seychelles?

L'Australia, come paese con meno di 25 milioni di abitanti, ha dimostrato di essere un mercato estremamente assorbente. Il numero relativamente elevato di broker che vi operano, elevati standard di servizio e (finora) elevata leva finanziaria, secondo alcune stime, hanno attratto oltre un milione di trader da tutto il mondo. Ora cambierà all'improvviso?

È noto che i broker australiani non sono seduti con le braccia conserte. Le grandi aziende già nel giugno di quest'anno hanno annunciato la possibilità di trasferire i conti dei loro clienti a condizioni invariate (e talvolta più preferenziali) in un'altra giurisdizione come le Seychelles o St. Vincent e Grenadine. In questo modo, gli australiani vogliono mantenere le attuali condizioni commerciali per i clienti mantenendo lo stesso standard di servizio.

Messaggio ASIC disponibile qui.

Cosa ne pensi?
Io
60%
interessante
20%
Eh ...
0%
Cosa?
0%
Non mi piace
0%
Tragedia
20%
Circa l'autore
Avatar
Paweł Mosionek
Un trader attivo nel mercato Forex dall'anno 2006. Redattore del portale Forex Nawigator e redattore capo e co-creatore di ForexClub.pl. Relatore alla conferenza "Focus on Forex" presso la Warsaw School of Economics, "NetVision" presso l'Università di tecnologia di Gdańsk e "Intelligence finanziaria" presso l'Università di Danzica. Vincitore di due volte di "Junior Trader" - un gioco di investimento per studenti organizzato da DM XTB. Dipendente da viaggi, motocicli e paracadutismo.

Lascia una risposta